Il mio Diario.

domenica 21 novembre 2010

Per me

Un piccolo regalo, cento colpi per me.
Io che avevo sempre donato il mio dolore adesso lo volevo da lui.
Lui uno schiavo.
Provavo tenerezza per quel viso composto che a stento tratteneva il dolore.
Mi eccitava saperlo li in ginocchio per me,
avrei voluto tenere in mano quella cinghia e obbligarlo a tenere la lingua sotto i miei piedi.
Era solo un regalo, lui voleva soffrire e io volevo gioirne...
Grazie cucciolo...

Magnifica Diamante.

2 commenti:

  1. Grazie a Te, Diamante, per queste parole di reciproco riconoscimento per un dono gratuito che va oltre i sensi e la curiosità. Un piccolo, imperfetto, fuggevole ma sincero incastro: un Diamante Perfetto che troneggia sulla sua montatura...

    RispondiElimina
  2. é stato talmente bello e perfetto che non potrei dimenticarlo...

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi