Il mio Diario.

sabato 18 dicembre 2010

Appartengo e posseggo.

Tutto è normale.
Quando vivevo in Sicilia frequentavo una comunità molto ambigua che si viveva apertamente.
Ho sempre pensato di loro che fossero bravi ragazzi con la tendenza a esagerare, io ero una di loro.
Avrei fatto qualsiasi cosa per omologarmi a qualcuno, per fare parte di un gruppo, per avere dei punti di riferimento.
Non facevamo nulla di male, o almeno ne eravamo convinti.
Io non ero come loro, ma mi sforzavo in continuazione, andavo contro natura.
Parolacce, insulti, ubriacature, vandalismo, ho fatto di tutto con loro e per loro, volevo fare parte del gruppo giusto, volevo essere anche io una pecora nera...
Quanta fatica staccarmi da loro da quella mentalità, che sforzo enorme rimanere sola nel mio mondo!!!
E poi il mio mondo sono diventata io e solo io, grande egoista!!!
Nessuno entrava, nessuno aveva la forza o la volontà per affrontare tutte le mie paure e starmi vicino...
Per un periodo Diamante è stata piccola e bisognosa di mille premure, me ne stavo ferma in attesa che qualcuno mi nutrisse e dissetasse... 
Non ero più in grado di vivere e stare con la schiena dritta, ma sono cambiata...
Sono cresciuta!!!
Adesso non ho nessun bisogno di appartenere a nessuna comunità, mi sento fiera della mia diversità, non mi credo ne migliore ne inferiore a nessuno; so difendermi e so difendere, non accetto colpe che non ho, sono unica...
Adesso vivo così,
 appartengo e posseggo.


Diamante Magnifica

4 commenti:

  1. Una crescita che da dato frutti spettacolari.
    Bacio

    RispondiElimina
  2. Grazie Arciano, ne sono molto orgogliosa...
    bacio

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi