Il mio Diario.

sabato 15 gennaio 2011

Ella crebbe.


Perversa la sua anima vagava,
cercava una luce per trovarsi,
desiderava mani che la correggessero,
anelava ordini da eseguire...

Anima oscura lorda di peccato,
da lavare solo con il sangue,
da nettare con il dolore,
alle ortiche si buttò per sentirsi...

Inquieta donna piena di ferite,
cosparsa di sale,
piedi nudi sui vetri,
labbra serrate dalla vita...

Ella vagava,
piccina, sola, impaurita.
Ella crebbe,
giovane, conscia, sicura...

Diamante Magnifica.

2 commenti:

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi