Il mio Diario.

giovedì 16 giugno 2011

Succoso futuro.

Una accurata depilazione “intima” e una lunga calda doccia per svegliarmi.
La mia mattinata era stata bella, leggera e piena di sorrisi...
Mi piaccio molto con il nuovo taglio di capelli e mi nascondo meno del solito, godo della compagnia delle mie colleghe, scherzo anche con loro!!!
Tornata a casa ho avuto un calo fisiologico dell'umore, cosi ho deciso che abbandonarmi alle lacrime non sarebbe stata una sconfitta.
Amo molto masturbarmi, adoro sentire il mio clitoride sotto le mie dita; affondo lentamente le dita, mi accarezzo e mugolo fino all'orgasmo.
Godere mi da nuove energie, nuove voglie...
Ecco le mie voglie di adesso, partire senza zavorra...
Mi lavo la figa, indosso slip puliti e decido di buttare ciò che non mi serve più.
Io sono fatta così, tutto deve fluire in un certo verso, tutto deve essere liquido e semplice...
Ho buttato i simboli di quello che ero, certo non senza dolore.
Ma quanta pace adesso!!!
Poche ore dopo ero in ginocchio, nuda a gambe aperte, senza nessun timore godevo ancora.
Stavo bene ero felice...
Adesso giro a piedi nudi per casa e mangio ciliegie...
Diamante Magnifica.
(16Giugno2011 h 21.45 Fe)

1 commento:

  1. gira nel cielo per casa non si spegne mai
    un colpo di vento e anche tu cadrai
    tra le mie mani, le spalle, perfino le gambe e più giù...

    Chiudi gli occhi e non aprirli più
    che se mi perdi voli via anche tu
    Torna da dovunque sei
    torna capovolta torna come vuoi

    Cosa vuoi da me? Cosa hai per me?
    Devi dirmelo, devo dartelo!
    Ma lo sai che so, cosa ti darò:
    una lacrima, quanto luccica!

    Chiudi gli occhi e non aprirli più
    che se mi perdi voli via anche tu

    Così chiudiamo gli occhi e non li apriamo più
    Torna da dovunque sei
    torna un'altra volta torna quando vuoi

    grazie per le tue parole ...

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi