Il mio Diario.

mercoledì 27 luglio 2011

Dhammapada Il libro più amato Dal Canone Buddista Il dito che indica la luna

7 Con la stessa facilità con cui il vento 
sradica un fragile albero 
le tentazioni trascinano 
chi è alla ricerca del piacere, 
chi è avido, pigro e debole.

8 Ma, come il vento 
non riesce ad abbattere una montagna, 
nessuna tentazione scuote 
chi è desto, energico, 
fiducioso e vive semplicemente.

9 Se la tua mente non è limpida,
se sei insincero e incapace di controllarti, 
invano indossi l'abito giallo.

10 Se la tua mente è limpida,
se sei sincero e padrone di te,
ben ti si addice l'abito giallo.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi