Il mio Diario.

domenica 30 ottobre 2011

Un solo respiro.

Come animali senzadio ci cercavamo,
affamati di vita e piacere,
bramosi di lussuria,
incuranti del dopo.

Eravamo bestie che si nutrivano di carne viva,
mordevamo i nostri corpi per farci male,
volevo segni sul mio corpo come tue eredita,
volevo segni sul tuo corpo che fossero visibili.

Mani  nelle mani ci scambiavamo lungi baci,
gli occhi aperti per indagare dentro l'altro,
le lingue indugiavano nella bocca dell'altro,
il respiro era di una sola anima.

Diamante Magnifica
Ferrara30Ottobre2011H00.01

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi