Il mio Diario.

mercoledì 28 dicembre 2011

dueduequattro.

Hai intenzione di ubbidirmi?”

Il collare mi costringeva a tenere la testa alta, le corde stringevano le mie braccia.
Avevo le mani gelide e le sentivo intorpidite, sentivo la fatica della posizione dopo pochissimi minuti.
Volevo ubbidire.
Nella mia mente ero pronta a tutto.
Non avevo il minimo controllo di me.
Stavo bene.
Riconoscevo in lui il Padrone,
mi muoveva con cura, anche quando sembrava rude e violento,
il tono della sua voce era sempre calmo e rassicurante,
ogni nodo era fatto con cura,
le corde costringevano ma non troppo.
Sentivo le mani su di me,
le sentivo dentro me.
Mi sono spogliata senza batter ciglio,
Sono rimasta ai suoi piedi mentre mi parlava,
mentre la mia voglia di fuggire mi torturava.

Ciao Diamante.”

Sono ancora su quel pavimento in attesa.

Diamante Magnifica
Ferrara28dicembre2011h0.16

3 commenti:

  1. Ciao Diamante ti ho scoperta solo oggi, ho letto quasi tutto e mi piace ciò che scrivi e come lo scrivi..... mettici un po' più di bondage adoro le corde.!!!!! Bacio Enry

    RispondiElimina
  2. Grazie Enry, io ci metto quello che vivo...

    RispondiElimina
  3. Hermoso pensamiento, me gustan mucho, he leido varios de tus pensamientos y me gustan, ojala pudiera publicar uno tuyo en mi blog. gracias por compartirlo con nosotros.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi