Il mio Diario.

mercoledì 15 febbraio 2012

... cosa faccio adesso?


Io non cerco giustificazioni, ma davvero sono stanca.
Il lavoro è diventato fonte di stress e non certo di guadagno, da quando abbiamo saputo che perderemo il posto di lavoro siamo diventate trenta donne stronze che litigano fra di loro.
La situazione familiare è insostenibile. Da quando mio fratello vive qui mi sento sempre sotto stretto controllo, è identico a mia madre, mi stressa e ho paura di lui.
Mi sento sola a casa mia, in balia delle decisioni di tutti...
Le mie amiche virtuali e non, sono praticamente all'oscuro di quello che sento.
Sentimenti e ragione che litigano fra di loro.
Fissa per una perfezione fisica che mai raggiungerò.
Sport praticato fino allo sfinimento.
Corro dietro al piacere ma non sono mai davvero soddisfatta.
Cerco motivi per sorridere, ma svaniscono in fretta.
Mi sento sola e sono sola,  non riesco a non farmi male.
Ieri mi sono ingozzata e mi sono punita.
Oggi sto male e mi sento una fallita.
Io non ho più idea di chi sono.
Diamante Magnifica???

1 commento:

  1. Punto primo, ovvio che rischiare di perdere il lavoro mette ansia a chiunque, cerca di resistere.
    Punto due, parlane con le tue amiche, un attimo di conforto e un abbraccio a volte rende più sopportabile il tutto.
    Punto tre, cerca di stare fuori casa il più possibile così allenti la pressione di tuo fratello.
    Punto quattro, perfezione fisica?Pensaci a cosa ti giova perseguire traguardi impossibili? Aggiunge stress a stress, sei sicura che ti serve?
    Un Saluto.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi