Il mio Diario.

lunedì 7 maggio 2012

Nella bolla.


Le parole non bastano più,
meglio lasciarle scivolare via come la pioggia in estate,
non mi dissetano e non creano aspettative.

I gesti, quelli forti e veri,
sono i gesti che contano,
sono quelli che mi rapiscono.

Gli abbracci non sono gabbie dove vengo rinchiusa,
non servono a isolarmi,
sono solo abbracci pronti ad accogliermi.

Non voglio sprecare i miei respiri a dire,
i miei respiri sono gemiti di piacere,
i miei respiri sono spezzati dal dolore.

Diamante Magnifica
Ferrara7Maggio2012H23.00

2 commenti:

  1. Vero ... le parole alla lunga non bastano ... Io che voglio disperatamente essere, e magari l’essere felice … Che voglio la meraviglia, che pecco di protagonismo, che ascolto il fruscio delle altrui vite, che sono curioso, che non mi basta correre ma voglio volare, che rompo, che ti scivolo addosso per coprirti di me, che non distinguo il giusto dal sbagliato e ti voglio, che ho l’entusiasmo dell’incoscienza e l’insensibilita’ della ripetizione, io amo con una passione a me sconosciuta. Voglio solo questo …

    RispondiElimina
  2. Molto irruento e passionale come commento... specie confrontandolo al titolo del tuo blog, Lieta di conoscerti.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi