Il mio Diario.

venerdì 3 agosto 2012

Ogni maledetta notte.


L'acqua è caldissima, tutte le piastrelle del bagno sono bagnate da vapore.
Dal cellulare viene fuori la voce roca di Vasco Rossi, canta “Anima Fragile” e io mi commuovo come ogni volta.
Dalla finestra la luce del sole è accecante, si intravede l'uliveto circondato dagli alberi di limoni della zia Agata, la mia pelle è rossa, quasi scottata, strofino con il guanto di crine i sali della Kiko appena comprati, bruciano un po' e mi piace.
I miei lunghissimi capelli sono biondi, sottili e ondulati, li tengo su con una molletta, sto bene.
Questo è il bagno dei miei genitori, in questa casa sono cresciuta, ho avuto un infanzia fantastica, sono stata amata e protetta, e io ricambio l'amore di mia madre e mio padre senza se e senza ma, è giusto cosi, sono una donna serena ed equilibrata, la mia vita è piena di successi.
Sono felice e amata., ho un marito meraviglioso e due bellissime bambine che portano i nomi delle loro nonne, sono siciliana e me ne vanto, tengo molto alle tradizioni.
La porta del bagno si apre di botto, il rumore scuote i vetri della casa e io tremo come una bambina di soli otto anni. Una donna sulla quarantina è entrata di corsa, è sudata e ansima, ha gli occhi vitrei, sembra distante. Ha delle forbici da sarta in mano, io ho paura e piango in maniera silenziosa, cerco di farmi piccola piccola, ho paura.
Mia madre mi tira un grosso ceffone, la guancia brucia.
Mette le sue mani ossute fra i miei capelli, prende una ciocca alla volta e me li taglia, non mi guarda, non mi parla.
Io chiedo aiuto ai miei fratelli a mio padre, ma siamo sole a casa.
Oggi è sabato, ho otto anni e faccio il bagno.
Oggi mia madre mi ha abbandonata.

( Non firmerò il racconto del mio incubo, ormai sono giorni che mi tortura. Ricordo bene quando mia madre mi ha tagliato i capelli)
Buona notte.

3 commenti:

  1. piccola..che brutto sogno..o realtà..?
    ho la pelle d'oca...mi dispiace.

    pensa che io stanotte ho sognato (incubato..meglio) il terremoto...ancora...forte.

    un abbraccio forte.
    E.

    RispondiElimina
  2. ... grazie per l'abbraccio e la coccola, è il ricordo di un brutto evento della mia infanzia, a cicli rivivo la mia infanzia e la rivivo cosi... baciotti.

    RispondiElimina
  3. buonanotte piccola..
    fai bei sogni stanotte..
    E.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi