Il mio Diario.

sabato 22 dicembre 2012

Cinquecento.


“Lei era una puttana come le altre.
Passava le notti a dare sollievo a chiunque la volesse.
Non era difficile trovarla, si era fatta molta pubblicità ed era nel giro da anni, la conoscevano in molti e tutti pensavano che fosse una troia molto riservata.
Lui era un cliente come gli altri, era bastata una breve telefonata e si erano dati appuntamento nel parcheggio del centro commerciale. Avevano deciso cosi perché il ragazzo (poco più che trentenne)
non voleva arrivare in albergo da solo, era la sua prima volta e non sapeva come muoversi e cosa chiedere.
Lei arrivò con la sua macchina, parcheggiò affianco a quella di lui che, gentile e impacciato, scese dalla sua per aprire lo sportello di lei, non incrociarono mai gli sguardi, non si parlarono, lui poggiava la mano sulla coscia di lei, ma non era per malizia era solo un contatto.
La puttana non aveva intenzione di intrattenerlo a lungo, più avrebbe lavorato quella notte e prima si sarebbe dimenticata della faccia dolce di quel ragazzo.
I convenevoli sbrigati in fretta e in silenzio.
Il viaggio in ascensore.
I passi svelti sulla moquette del corridoio.
La tessera nella serratura.”

Dopo il loro primo incontro vi furono altri primi incontri in quella camera, altre puttane con i loro clienti, scambisti, coppie di amanti, uomini anziani con donne sempre più giovani...
Dopo quella notte lei tornò alla sua vita di sempre, a uomini incapaci di scopare convinti che lei godesse come una cagna a comando, a giovani imbranati in cerca di attenzioni, a cazzi in figa e carezze veloci e fredde.
Dopo quella notte lui torno alla sua vita, al suo monolocale caldo e pieno di amore, al suo albero di Natale piccino piccino, alle sue scarpe e alla sua innata eleganza.
Non si videro mai più, nemmeno per le strade della città dove vivevano.
Era stato poco meno di un respiro, ma entrambi avevano lasciato dei segni dolorosi e dolci nell'anima.

Diamante Magnifica
Ferrara22Dicembre2012h23.51.

2 commenti:

  1. Niente male mi piace il tuo modo di scrivere..

    RispondiElimina
  2. Non sapevo di avere "un modo si scrivere" :P
    Grazie!!!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi