Il mio Diario.

martedì 11 dicembre 2012

Senza.


Il suo sguardo aveva il sapore di un addio vero
entrambi sapevamo che non vi era destino per quel “noi”
eravamo stati bambini ostinati
ci eravamo cercati
gli avevo legato il cuore e l'anima
si era preso ogni mia volontà
non c'era lui senza me
non c'ero io senza lui
ma il resto del mondo reclamò la nostra presenza
e rimanemmo soli
senza di lui
senza di me.

Diamante Magnifica
Ferrara11Docembre2012h14.13

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi