Il mio Diario.

domenica 24 marzo 2013

Cosa voglio.


E' dolore non sapere dove guardare
non sapere decidere se è giorno o notte,
mi dibatto in questa agonia di indecisioni,
ogni gesto diventa spasmo,
respirare è dolore.
Mi manco,
sento l'assenza della mia essenza brillare,
mi sento stupida mentre cerco le mie lacrime dimenticate da qualche parte,
dovrei essere creta preziosa da battere con la frusta, pelle bianca da segnare...
eppure mi sento solo un vaso vuoto colmo di triste inadeguatezza.
E' meglio non muoversi
le pareti di questa stanza sono sottili e fragili fogli bruciati
la luce viene filtrata e assume una sfumatura pesante da inalare,
il mio petto è in affanno.
Sono legata
sono bendata
sono sotto strati e strati di dimenticanze,
io voglio brillare.
Vorrei tutto fosse un doloroso e lungo percorso,
senza bivi
senza incertezze
senza decisioni
senza immensi deserti.
Essere o non essere
Facile o difficile
Cosa appaga di più
Cosa voglio?

Diamante Magnifica
Ferrara24Mrzo2013H20.00

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi