Il mio Diario.

martedì 9 aprile 2013

Nelle mani di un Bambino.


Come nelle palle di neve
rimane in ginocchio ad aspettare
aspetta il destino che l'affida ad un bambino
che da bambino
gioca solo un po' con lei

I giorni diventano attesa
tutto è immobile
nulla cambia
la neve giocosa giace su di lei
mentre la polvere della dimenticanza li copre

La sua schiena nuda attira gli sguardi
è di nuovo il capriccio
di un bimbo nuovo
la scuote
la tormenta
crea in lei stupito dolore
agita il suo cuore che batte a nuova vita
ma il bambino,
da bambino
si stanca di lei
la neve scende
la schiena ferita si copre di cicatrici che la vestono
torna la polvere
il cuore torna al suo torpore...

i bambini, sono solo bambini.

Diamante Magnifica
Ferrara9aprile2013h22.31

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento...
Diamante

Utenti connessi